Riviste Specializzate

GUIDA ALLA CONTABILITA' E BILANCIO

4 aprile 2020

Trasformazione in crediti d'imposta delle imposte anticipate

di Alessandro Germani

 

Nell'ambito del recente decreto "cura Italia", l'art. 55 prevede una misura di sostegno per le imprese - in particolare, le banche - che, nel corso del 2020, si troveranno a cedere crediti deteriorati. È prevista infatti, per questi soggetti, la possibilità di monetizzare immediatamente, sotto forma di crediti d'imposta, le imposte anticipate (anche qualora le stesse non siano state previamente contabilizzate) relative a determinate posizioni soggettive (perdite fiscali ed eccedenze Ace) senza dovere attendere i periodi d'imposta in cui il suddetto assorbimento avverrà in base al raggiungimento di imponibili positivi.
Può essere utile soffermarsi sugli impatti contabili della misura, distinguendo il caso in cui l'impresa non abbia iscritto il credito per imposte anticipate (Dta - deferred tax assets) da quello in cui, viceversa, abbia provveduto a tale iscrizione.