Riviste Specializzate

GUIDA ALLA CONTABILITA' E BILANCIO

2 febbraio 2021

Finanziamenti alle imprese, novità contenute nella legge di bilancio 2021

di Alessandro Germani


A seguito degli eventi del Covid-19, erano state varate, nel corso del 2020, alcune misure finalizzate, da un lato, a consentire una moratoria sui finanziamenti, dall'altro, a fornirne di nuovi per rispondere alle esigenze di liquidità delle imprese per la ripartenza della loro attività colpita dalla pandemia. In questo secondo caso, si è operato attraverso un meccanismo di garanzia,  a fronte dell'erogazione bancaria, fornita da Sace per le grandi imprese e dal Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi, comprese anche le midcap fino a 499 dipendenti. 
Per entrambe le misure, è stata prevista una proroga delle scadenze, originariamente fissate al 30 settembre 2020 (successivamente spostate al 31 gennaio 2021 dal "decreto Agosto") per le moratorie sui prestiti e al 31 dicembre 2020 per le speciali garanzie accordate da Sace e Fondo Centrale.
I termini sono stati ulteriormente prorogati, sempre per entrambe le misure, dalla legge di bilancio 2021 fino al prossimo 30 giugno 2021, in considerazione delle perduranti difficoltà che affliggono le imprese per via della pandemia.
Con l'occasione si analizzano anche le altre novità che sono state recentemente introdotte.

RIPRODUZIONE RISERVATA